Show simple item record

dc.contributor.authorCorazza, Laura
dc.date.accessioned2016-05-09T11:57:03Z
dc.date.available2016-05-09T11:57:03Z
dc.date.issued2015
dc.identifier.issn2254-0059
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/10396/13502
dc.description.abstractI bambini e i ragazzi nel nuovo millennio sono forse più avvezzi alla visione di un film o di una trasmissione televisiva che non alla lettura di un libro. Quello che è certo, è che sono sottoposti a un bombardamento mediatico senza precedenti grazie a canali televisivi specializzati nella produzione di programmi per l’infanzia e l’adolescenza, alla Rete Internet e ai dispositivi mobili di ultima generazione. E a scuola? Come cambia la didattica? Al laboratorio Mela abbiamo documentato con un video l’avvio della prima esperienza delle Cl@ssi 2.0 in Emilia-Romagna nelle scuole secondarie inferiori. Alla fine dei 3 anni di sperimentazione, durante i quali gli insegnanti hanno utilizzato LIM, computer in classe e Moodle per l’insegnamento a distanza, abbiamo invece cercato di capire, con un questionario, come e quanto vengano utilizzati i video per la didattica. Ne sono seguite alcune riflessioni.es_ES
dc.format.mimetypeapplication/pdfes_ES
dc.language.isoitaes_ES
dc.publisherUniversidad de Córdoba, UCOPresses_ES
dc.rightshttps://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/es_ES
dc.sourceEdmetic 4(1), 95-111 (2015)es_ES
dc.subjectMedios audiovisualeses_ES
dc.subjectDidacticaes_ES
dc.subjectTICes_ES
dc.titleAudiovisivi per línsegnamento e nuove tecnologie nelle classi 2.0 della regione Emilia-Romagnaes_ES
dc.title.alternativeAudiovisual lineament and the new technologies in classroom 2.0 of Emilia Romagnaes_ES
dc.typeinfo:eu-repo/semantics/articlees_ES
dc.relation.publisherversionhttp://www.uco.es/ucopress/ojs/index.php/edmetic/indexes_ES
dc.rights.accessRightsinfo:eu-repo/semantics/openAccesses_ES


Files in this item

Thumbnail

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record